#Anci2019, Liuzzi: “2604 i Comuni registrati finora al progetto Wi-FI Italia”

Nell’ambito della XXXVI Assemblea dell’Associazione nazionale Comuni italiani si è tenuto ieri ad Arezzo l’evento “Territori connessi. Banda ultra larga e 5G per lo sviluppo delle comunità”, organizzato dalla stessa Anci insieme a Fondazione Ugo Bordoni e Infratel. l seminario si è concluso con l’intervento del sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico Mirella Liuzzi.

L’evento è stato occasione per discutere delle più recenti attività promosse dal Ministero e delle opportunità che esse offrono ai Comuni: dal Sinfi a “Piazza Wifi Italia”.

“Il progetto Piazza Wi-Fi Italia, ad oggi, vede oltre 2604 registrazioni, invitiamo tutti i Comuni ad aderire al progetto, specialmente i più piccoli, al fine di ridurre il divario digitale nel nostro Paese e a combattere lo spopolamento”, ha sottolineato il Sottosegretario Liuzzi, che in merito al SINFI ha aggiunto: “il MiSE ha stanziato 5 milioni per sostenere Comuni ed enti locali coinvolti nell’attività di conferimento dei dati, stiamo procedendo a passo spedito per popolare il catasto delle infrastrutture e accompagnare i Comuni in questo percorso”. Nel corso degli interventi sono state approfondite le opportunità concrete offerte ai Comuni dalla Strategia Italiana per la Banda Ultralarga e promossa dal Mise attraverso Infratel. Domenico Tudini, Amministratore Delegato Infratel Italia nella sua relazione ha ribadito che “nessun comune sarà lasciato  fuori dall’intervento pubblico per la rete di accesso a internet, le difficoltà oggettive saranno superate”. Tudini  ha fatto il punto sul lavoro fatto e quello da fare, mentre Antonio Sassano, Presidente della Fondazione Ugo Bordoni, ha sottolineato luci ed ombre del dibattito sull’adozione del 5G.

21 Novembre 2019

MISE
Direzione Generale per i Servizi di Comunicazione Elettronica, di Radiodiffusione e Postali

Crescita Digitale in Comune

Progetto finanziato dal Ministero dello sviluppo economico

BUL
Strategia italiana per la Banda Ultra Larga per fare dell’Italia un paese più veloce, più agile, meno burocratico, più moderno.

Su
Crescita Digitale in Comune