La Puglia avvia il piano regionale

“L’Assessorato allo Sviluppo Economico della Regione Puglia è al lavoro per redigere il Piano BUL che doterà la nostra regione di importanti infrastrutture di comunicazione digitale.
“Gli obiettivi fissati dall’Agenda Digitale Europea prevedono entro il 2020, la copertura dell’85% della popolazione con infrastrutture capaci di trasmettere servizi a velocità pari e superiori a 100 Megabit per secondo (Mbps) assicurando nello stesso tempo l’accesso alla rete internet ad almeno 30Mbps al 100% dei cittadini.” “Grazie a ciò, in Puglia, a febbraio 2019 la copertura in banda a 30 Mbps, secondo i dati Agcom (maps.agcom), ha raggiunto l’83% delle famiglie mentre la velocità da 100 Mbps in su è disponibile per il 45% delle famiglie.

Così in una nota l’assessore allo Sviluppo Economico, Mino Borraccino ha fatto il punto sullo stato dell’arte BUL regionale.

“Nell’ambito delle politiche di sviluppo, come assessorato regionale puntiamo sulle nuove tecnologie e i nuovi servizi quali strumenti indispensabili per migliorare la qualità della vita dei pugliesi e contribuire allo sviluppo di politiche di innovazione. In questa ottica è stato previsto il completamento dell’infrastrutturazione di nuova generazione nella Programmazione 2014-2020 confluito nell’Accordo di Programma firmato tra il Ministero dello Sviluppo Economico e la Regione Puglia a fine 2017. Il piano di intervento sul quale stiamo lavorando vede come destinatari dell’Accordo esclusivamente le Aree Bianche (aree a fallimento di mercato, cioè aree prive di reti ultra broadband) residuali del territorio pugliese, secondo quanto previsto dalle indicazioni comunitarie e si inquadra nell’ambito del “Piano Strategico Banda Ultralarga”, (regime d’aiuto n. SA.41647 (2016/N)) definito dal MISE ed approvato dalla Commissione europea il 30/06/2016.

“Il 19 aprile 2018 Infratel Italia S.p.A., società in house del Ministero dello Sviluppo Economico, ha pubblicato il bando di gara multiregionale (insieme alla Puglia anche Calabria e Sardegna) destinato alle Aree Bianche con lo scopo di individuare, tramite procedura di selezione su base competitiva, un soggetto concessionario cui assegnare non solo le attività di costruzione ma anche di manutenzione dell’infrastruttura passiva e gestione dei servizi wholesale passivi e attivi. Il bando è stato aggiudicato ad Open Fiber che incontrerò personalmente il prossimo 4 giugno. I prossimi passi riguarderanno tutte quelle attività propedeutiche alla realizzazione del Piano col coinvolgimento delle istituzioni locali. A tal proposito abbiamo inviato specifica comunicazione a tutti i sindaci pugliesi per instaurare rapporti di fattiva collaborazione per rendere agevole tutto il processo amministrativo ed autorizzativo di competenza, nel rispetto di tutte le disposizioni normative riguardanti le infrastrutture di comunicazione elettronica comprese nel Piano BUL, importante strumento per lo sviluppo economico della Puglia.”, ha concluso l’assessore Borraccino.

29 Maggio 2019

MISE
Direzione Generale per i Servizi di Comunicazione Elettronica, di Radiodiffusione e Postali

Crescita Digitale in Comune

Progetto finanziato dal Ministero dello sviluppo economico

BUL
Strategia italiana per la Banda Ultra Larga per fare dell’Italia un paese più veloce, più agile, meno burocratico, più moderno.

Su
Crescita Digitale in Comune