Webinar BUL 19 Dicembre: la trivellazione orizzontale controllata

Il punto sulle cosiddette tecniche trenchless e sulla TOC Trivellazione Orizzontale Controllata

 

ANCI e IATT (Italian Association for Trenchless Technology), nell’ambito del Protocollo d’Intesa siglato per la diffusione della conoscenza delle tecnologie a basso impatto ambientale per la realizzazione delle reti di sotto servizi, organizzano un ciclo di webinar rivolto agli uffici tecnici comunali per fornire informazioni puntuali sulle c.d. tecniche trenchless.

Dopo i due appuntamenti dedicati al contesto nazionale delle tecnologie ‘no-dig’ e all’appuntamento dedicato alle tecnologie a basso impatto ambientale per la realizzazione delle reti di sotto servizi, il 19 dicembre sarà la volta della tecnologia di Trivellazione Orizzontale Controllata (TOC) che permette di installare tubazioni di servizi quali acqua, gas, elettrici e TLC, sotto strade, ferrovie, bacini idrici e aree urbanizzate, eliminando l’effrazione del manto stradale tipico dei tradizionali metodi di intervento con scavo a cielo aperto, con conseguente riduzione dell’impatto socio ambientale. Evita i disagi alla circolazione stradale e pedonale, riduce il rischio di incidenti sul cantiere e rispetta la natura e l’ambiente.

Relatori:

  • Mauro Savini – Referente ANCI infrastrutture digitali in banda larga e ultra larga.
  • Pierluigi Lelli – Esperienza maturata nel campo della perforazione direzionale controllata (TOC o HDD) dal 1994 in poi, anno in cui ha personalmente gestito le prime sperimentazioni su larga scala delle perforazioni in alternativa allo scavo a cielo aperto fino a rendere la tecnologia fruibile da un largo pubblico di utenti. Socio fondatore della IATT e Consigliere Direttivo per svariati anni della Associazione stessa, ricopre dal 1993 la carica di Amministratore Delegato della filiale italiana di uno tra i più importanti gruppi americani del settore no dig.

L’accesso al webinar è gratuito fino a esaurimento posti

18 Dicembre 2018

MISE
Direzione Generale per i Servizi di Comunicazione Elettronica, di Radiodiffusione e Postali

Crescita Digitale in Comune

Progetto finanziato dal Ministero dello sviluppo economico

BUL
Strategia italiana per la Banda Ultra Larga per fare dell’Italia un paese più veloce, più agile, meno burocratico, più moderno.

Su
Crescita Digitale in Comune